Benvenuti nel sito ufficiale dell'Osservatorio Astronomico di CampoCatino
Nelle sezioni del nostro sito troverete gli eventi organizzati, le scoperte di asteroidipianeti extrasolari compiute dal nostro Staff, le spedizioni scientifiche verso gli osservatori astronomici più famosi del mondo, le foto degli oggetti celesti realizzate nel corso degli anni, la nostra battaglia contro l'inquinamento luminoso. Buon viaggio!!!

Belle sono le cose che vediamo, ancor più belle quelle che comprendiamo, ma di gran lunga le più belle sono quelle che non comprendiamo. [Nicola Stenone, 1638-1686]

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici tramite Feed RSS


I.E.S.N. Rete Sismica Sperimentale Italiana

SERATA OSSERVATIVA ALL'ACROPOLI DI ALATRI il 21 IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE SUL NATALE DELLA CITTA' ERNICA

Per l'edizione di quest'anno del Natale di Alatri, che si terrà tra il 21 ed il 25 giugno nella città ernica, è previsto  un intervento dell'Osservatorio di Campo Catino per la visione del cielo nella suggestiva location dell'Acropoli.

L'evento "VIVERE ALATRI", organizzato dall'Assessorato alla Cultura del comune con  il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, prevede numerosi eventi culturali ed enogastronomici come si può vedere dal programma pubblicato.

In particolar modo la sera del 21 dalle ore 21.30 verrà aperta una postazione, con alcuni telescopi, per guidare i partecipanti alla visione dei pianeti Giove e Saturno e di altri oggetti celesti tipici del cielo estivo, con il supporto dei ricercatori Ugo Tagliaferri e Giovanni Isopi.

Ovviamente non sarà possibile effettuare osservazioni con la stessa qualità di quelle che si svolgono presso la Specola di Colle Pannunzio, sia per la presenza dell'inquinamento luminoso che l'uso di strumenti portatili. Pur tuttavia sia Giove che Saturno si prestano bene ad essere studiati anche da cieli cittadini rivelando agli osservatori il primo i suoi satelliti e le bande atmosferiche ed il secondo il ben noto ed originale sistema di anelli che lo circonda.

A corredo della serata è prevista una piccola conferenza che si svolgerà in loco, con l'uso di un proiettore, sulla conoscenza dell'Universo da parte dell'Uomo grazie all'uso del telescopio e delle sonde spaziali, illustrata dal Direttore Mario Di Sora.

Per informazioni e contatti: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – 0775/833737.

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

Il Presidente UAI Mario Di Sora su Spazio Libero a RAI 3

Il Presidente UAI Mario Di Sora su Spazio Libero a RAI 3, guarda il video integrale: http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-19e7b6c7-c353-4d9b-842d-6d3ee29b6ffe.html

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

L'OACC al convegno "Educare al bello per educare alla legalità"

L’OSSERVATORIO DI CAMPO CATINO AL CONVEGNO “EDUCARE AL BELLO PER EDUCARE ALLA LEGALITA” LUNEDI 5 GIUGNO AL SALONE DELLA PROVINCIA

 

L’Istituto Comprensivo IV, in collaborazione con il Liceo Scientifico Severi di Frosinone, ha organizzato l’interessante Convegno “Educare al bello per educare alla legalità” che si terrà lunedì 5 giugno, alle 16.30, presso il Palazzo della Provincia di Frosinone.

Nel corso dei lavori, che verranno introdotti dal Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Guglielmi e moderati dal Prof. Gaetano D’Onofrio, sono previsti numerosi interventi che tratteggeranno il concetto di bello in relazione a quello di legalità.

Il primo contributo verrà presentato dal Dr. Antonello Bracaglia Morante, Coordinatore Ufficio GIP del Tribunale di Frosinone, che parlerà dell’art. 9 della Costituzione con riferimento la non solo alla promozione della cultura e della ricerca tecnico-scientifica ma anche alla tutela del paesaggio nonché del patrimonio storico e culturale nazionale.

A seguire il Direttore dell’OACC Mario Di Sora che ricollegherà la bellezza del Firmamento,  contemplato nei beni naturali da conservare con  una dichiarazione Unesco nel 1997, alla effettiva fruizione dello stesso da parte di tutti. La relazione, corredata di alcune bellissime immagini di oggetti celesti, si concluderà con una breve panoramica sulle normative approvate per la tutela  del cielo notturno e la limitazione dell’inquinamento luminoso.

Vi saranno poi gli interventi del Dr. Paolo Sellari, Presidente Cai Frosinone, della Dr.ssa Loredana Piazzai - pediatra, del musicista Maurizio Turriziani, di Padre Angelo di Giorgio e del Prof. Amedeo Di Sora regista e attore.

Tutte le relazioni convergeranno sull’obbiettivo finale che tutto ciò che è bello può promuovere l’elevamento socio-culturale delle persone migliorandone la vita. Per questo il bello, in senso lato, deve essere tutelato affinché, nel rispetto delle regole, sia fruibile per tutti e per le generazioni future.

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

MARIO DI SORA PRESENTA L'UAI NEL PROGRAMMA SPAZIO APERTO SU RAI 3 DEL 2 GIUGNO

Il 2 giugno, alle ore 9.50 circa su RAI 3, il Direttore OACC Mario Di Sora presenterà l'Unione Astrofili Italiani, nel corso del programma Spazio Aperto condotto  dalla giornalista Raffaella De Pascale di RAI Parlamento e realizzato presso l'Osservatorio Franco Fuligni di Rocca di Papa, sede dell'UAI.

Il servizio, intitolato il ruolo degli astrofili per la ricerca e divulgazione scientifica, è stato girato nel mese di maggio e per la prima volta un programma della RAI nazionale punta i riflettori sugli astronomi non professionisti cercando  di far capire quanto sia importante il loro ruolo sia nel campo della ricerca che in quelli della divulgazione, della didattica ed anche della lotta all'inquinamento luminoso.

Come noto gli astrofili da sempre hanno dato un grande contributo al progresso dell'Astronomia come scienza tanto da aver conseguito scoperte in diversi campi di studio (asteroidi, stelle variabili e super-novae, comete ed oggi anche pianeti extra-solari).

 

Non dimentichiamo che molti grandi astronomi sono stati dilettanti per tutta la vita come Lord Rosse, Olbers, Bayer, Herschel e Lowell, ovvero hanno iniziato come tali per poi divenire scienziati di rango nel caso di Hubble, Tombaugh e Humason.

Dopo il Presidente UAI Mario Di Sora interverrà Luca Orrù che, oltre ad essere il Segretario UAI, è anche Direttore dell'Osservatorio di Rocca di Papa.

Completeranno esposizione Maurizio Scardella che parlerà delle tecniche  di ricerca utilizzate dagli astrofili per le loro attività e Giovanni Isopi il più giovane dei ricercatori dell'Osservatorio di Campo Catino studente in fisica.

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

ANCHE L'OACC ESPRIME CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI GIOVANNI BIGNAMI GRANDE SCIENZIATO, DIVULGATORE E AMICO DEGLI ASTROFILI

Oggi, in mattinata, ho saputo dell'improvvisa morte dell'amico Nanni Bignami a seguito di un malore a Madrid.

Giovanni Bignami  era nato a Desio 73 anni fa e si era laureato nel 1968 a Milano nel team di Giuseppe Occhialini. Fatto questo che lo ha portato direttamente a interessarsi di ricerca spaziale e di astronomia a mezzo dei satelliti.

Dal 1970 al 1990 è stato ricercatore presso il CNR e nel 1990 è stato nominato professore ordinario di Fisica generale all'Università di Cassino. Nel 1997 diviene  professore ordinario di Astronomia all'Università di Pavia. Molti gli incarichi prestigiosi come Direttore scientifico dell'ASI, e successivamente Presidente della stessa, Presidente del COSPAR e, nel 2010 dell'INAF. Era sposato con la nota astrofisica Patrizia Caraveo.

Ho avuto il piacere di conoscerlo di persona  ed apprezzarlo proprio in questa circostanza, non appena divenuto Presidente UAI.

Sempre vicino alle istanze degli astrofili è stato più volte ospite nei Congressi  UAI per offrire le sue bellissime conferenze e, nel 2006, gli conferimmo il Premio Lacchini per la divulgazione.

Ne ricordo con piacere anche la partecipazione alle Giornate della Scienza 2012 di Frosinone dove ci incantò con la presentazione del suo  libro "Cosa resta da scoprire".

Nanni Bignami aveva scritto una decina di libri divulgativi, tradotti in ben sette lingue. Da alcuni anni collaborava con Repubblica in veste di editorialista scientifico. Ricordiamo il suo impegno con la  Rai, dove aveva lavorato anche con Piero Angela, ma anche con la piattaforma Sky dove curava la prefazione di alcune serie di documentari di National Geographic. Gli era stato dedicato l'asteroide 6852 Nannibignami scoperto nel 1985.

Voglio immaginare Nanni sul suo asteroide che vaga nello spazio per indagare sui misteri dell'Universo che tanto lo incuriosivano.

Scompare oggi un grande scienziato  ma anche uno studioso che tanto ha dato alla divulgazione e alla promozione di una cultura scientifica alla portata di tutti.

L'OACC nel salutare l'amico Nanni esprime il proprio cordoglio a Patrizia Caraveo che aveva in comune con lui la passione per lo studio dell'Universo.

 

Mario Di Sora

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 
Banner
Banner