MARIO DI SORA E UGO TAGLIAFERRI INTERVISTATI SU RADIO ROMA CAPITALE SUL CONTROLLO DELL’INQUINAMENTO LUMINOSO NELL’URBE

Registrato il 21 ottobre, ma andato in onda più volte nei giorni successivi, l’intervento di Mario Di Sora e Ugo Tagliaferri a Radio Roma Capitale ha, per la prima volta, portato all’attenzione del grande pubblico capitolino la problematica dell’inquinamento luminoso.

Intervistati da Federica Fiordalice sul ruolo dell’Osservatorio di Campo Catino nei controlli che vengono svolti anche a Roma il Direttore Di Sora e il ricercatore Tagliaferri hanno non solo spiegato il fenomeno da un punto di vista fisico ma anche le soluzioni tecniche e legislative per limitarlo.

Si è quindi parlato della L.R. 23/2000, il cui testo è stato ideato e redatto proprio grazie alle ricerche svolte a Campo Catino dalla fine anni degli anni ’80, ma anche dell’ottimo e proficuo rapporto di collaborazione tra la Specola ernica, il Comune ed i vari Gruppi di Polizia Municipale di Roma Capitale con cui sono stati svolti oltre 500 interventi negli ultimi anni.

Impegno questo che ha portato Roma ad essere, in assoluto, la prima Capitale al mondo impegnata in modo strutturato e serio, anche se a campione, per la limitazione dell’inquinamento luminoso e consumi energetici connessi.

Non a caso il Comune ha scelto, come interlocutore tecnico di riferimento e soggetto cui affidare la supervisione dei controlli all’Osservatorio Astronomico di Campo Catino.

Vale la pena di ricordare che la battaglia per la “transizione ecologica”, nel settore dell’illuminazione pubblica, è stata inventata e portata avanti con determinazione, nei primissimi anni ’90, da Mario Di Sora che convinse alcuni comuni ciociari ad approvare i primi regolamenti comunali e alcuni parlamentari, tra cui Lino Diana, a presentare diversi disegni di legge sulla materia (mai approvati per la contrarietà del comparto industriale dell’illuminazione miopemente legato ad interessi economici a breve termine).

Fortunatamente numerose Regioni, tra cui spicca il Lazio, hanno creduto in questo progetto approvando proprie leggi in materia, così anticipando l’intervento dello Stato centrale di fatto mai arrivato.
Nel link indicato potrete seguire il video dell’intervista rilasciata a Radio Roma Capitale.

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: aocclist@campocatinobservatory.org per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l’Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

by All-Sky Camera AOCC

by EUMETSAT

by SDAC NASA