GRANDE SUCCESSO PER IL FESTIVAL DELL’ASTRONOMIA CONCLUSOSI CON IL CONFERIMENTO DEL PREMIO MALPENSA 2021 AL DIRETTORE MARIO DI SORA

Era una scommessa che lo staff dell’Osservatorio di Campo Catino aveva messo in cantiere per la settimana di Ferragosto ed il risultato ampiamente positivo ne ha dimostrato la validità.

Il Festival dell’Astronomia–Esplorando l’Universo 3.0”, finanziato dalla Regione Lazio grazie all’interessamento dei Consiglieri Regionali Mauro Buschini e Sara Battisti, con il patrocinio della Provincia di Frosinone, del Comune di Guarcino, dell’UAI, di Guarcino 2025, del CRFF e la collaborazione del Circolo Floridi, ha totalizzato oltre 1.200 visitatori.

Il binomio, costituito dai numerosi eventi serali e dalla Mostra Esplorando l’Universo 3.0, ha suscitato vivo interesse nei numerosi partecipanti, offrendo già dal primo appuntamento, il concerto sotto le stelle presentato dalla Banda Paolo Ciavardini con musiche a tema, il piazzale di Campo Catino è risultato pieno in tutti i posti disponibili. E così è stato nei giorni successivi con punte di oltre 250 persone per la serata delle Stelle cadenti e per quella in cui si parlato di scienza e fantascienza nel cinema con Adriano della Starza.

Grande successo personale ha raccolto Riccardo Pratesi le cui Cosmogonie dantesche, causa il temporaneo maltempo, sono state illustrate presso il salone del Circolo Floridi di fronte ad un folto pubblico mentre si è tornati in piazza il 14 agosto con Elisabetta Dotto dell’INAF- Roma che ha illustrato i corpi minori del Sistema Solare e le ultime idee per scongiurare le catastrofi da impatto asteroidale.

Nell’ultima serata, con temperature notevolmente più basse di quelle cittadine, Massimiliano Floridi, con la complicità di Mario Di Sora e Maria Laura Veneziano, ha parlato del Sole e dei cambiamenti climatici nel tempo invitando tutti a fare uno sforzo in favore dell’ambiente.

Ogni sera, a seguire e grazie ad una speciale telecamera centinaia di volte più potente dell’occhio umano, è stato possibile osservare le nubi di gas delle nebulose, la struttura a spirale delle galassie e risolvere in stelle ammassi globulari e aperti, indicati in cielo con puntatori laser. Giove e saturno invece sono stati osservati direttamente al telescopio.

Lo staff che ha reso possibile questo grande sforzo organizzativo era costituito da Andrea Ercolino, Giovanni Isopi, Franco Mallia, Gianluca Perozzi, Terry Savo, Ugo Tagliaferri e Aldo Zapparata.

Una serie di eventi pomeridiani, come brevi conferenze sul Sole e sul catalogo Messier presso lo spazio espositivo della Mostra del Circolo Floridi, hanno ulteriormente arricchito l’offerta di questo originale format scientifico.

A corollario e conclusione di questa manifestazione, senza precedenti, il Comune di Guarcino, nel corso di una cerimonia presso la Sala consiliare, ha conferito a Mario Di Sora, il Premio Malpensa 2021. Si tratta di un’onorificenza che viene consegnata alle persone che, con le loro attività ed il loro impegno continuo, hanno reso più prestigioso il nome del comune ernico nel mondo.

Il premio è stato consegnato dal Sindaco Urbano Restante alla presenza di tutta l’Amministrazione e dei cittadini. Il Direttore Mario Di Sora, nel ringraziare il comune per il prestigioso riconoscimento, ha dichiarato di volerlo condividere con tutto lo staff dell’Osservatorio poiché tutti i suoi ricercatori hanno lavorato, con grande impegno, per il raggiungimento degli importanti obbiettivi che hanno reso questa struttura apprezzata e nota ormai in campo internazionale in 35 anni di attività.

LA DIREZIONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: aocclist@campocatinobservatory.org per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l’Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

by All-Sky Camera AOCC

by EUMETSAT

by SDAC NASA