Benvenuti nel sito ufficiale dell'Osservatorio Astronomico di CampoCatino
Nelle sezioni del nostro sito troverete gli eventi organizzati, le scoperte di asteroidipianeti extrasolari compiute dal nostro Staff, le spedizioni scientifiche verso gli osservatori astronomici più famosi del mondo, le foto degli oggetti celesti realizzate nel corso degli anni, la nostra battaglia contro l'inquinamento luminoso. Buon viaggio!!!

Belle sono le cose che vediamo, ancor più belle quelle che comprendiamo, ma di gran lunga le più belle sono quelle che non comprendiamo. [Nicola Stenone, 1638-1686]

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici tramite Feed RSS

I.E.S.N. Rete Sismica Sperimentale Italiana

Strumentazione
Principali fenomeni astronomici del 2017 PDF Stampa E-mail

Comete


Al momento nella prima parte dell'anno le due comete che saranno al limite di visibilità ad occhio nudo  sono:

 

2P/Encke

Cometa periodica. Presente nel cielo serale nei giorni di gennaio con magnitudine 14, aumenterà la sua luminosità fino al perielio previsto per il 10 marzo. A fine febbraio si renderà visibile ad occhio nudo prima del tramonto.

 

41P/Tuttle-Giacobini-Kresak

Cometa periodica. Presente nel cielo serale nei giorni di gennaio con magnitudine 14, aumenterà la sua luminosità fino al perielio previsto per il 12 aprile. A fine marzo sarà circumpolare con magnitudine al limite del visibile ad occhio nudo.

 

 

Eclissi


Il 2017 è privo di eclissi totali visibili dalle nostre località, accontentiamoci di:

10-11 febbraio: Eclissi di penombra di luna
Inizio 23:34
Massimo 1:43
Fine 3:53

7 agosto: Eclissi parziale di luna visibile solo in parte col sorgere dell'astro
Massimo 20:20
Fine ombra 21:18
Fine penombra 22:51

Pianeti interni alla massima elongazione


Venere: è ben visibile alla sera raggiungendo la massima elongazione il 12 gennaio, dopodiché la visibilità si riduce sino a scomparire con la congiunzione inferiore il 25 marzo. Si vede al mattino da aprile in poi con la massima elongazione il 3 giugno, riducendo poi la visibilità lentamente sino a quando a dicembre diventa invisibile per la vicinanza al sole.

Mercurio: 19 gennaio (al mattino), 1 aprile (alla sera), 18 maggio (al mattino), 30 luglio (alla sera), 12 settembre (al mattino), 24 novembre (alla sera)

 

Pianeti esterni in opposizione

Marte: visibile alla sera sino a giugno, in congiunzione superiore il 27 luglio, visibile al mattino da settembre

Giove: visibile al mattino, in opposizione il 7 aprile (visibile nella costellazione della Vergine per tutta la notte), poi alla sera sino a settembre (congiunzione superiore il 26 ottobre) e al mattino da novembre

Saturno: 15 giugno, visibile  tra Ophiuco e Sagittario dapprima al mattino, poi alla sera sino a novembre

Urano: 19 ottobre, rintracciabile nella costellazione dei Pesci con magnitudine +5,7

Nettuno: 5 settembre, rintracciabile nella costellazione dell’Acquario con magnitudine +7,8

 

 

Meteore

Ecco i principali sciami dell’anno:

Quadrantidi: massimo il 3-4 gennaio. Tasso orario zenitale teorico (ZHR) di 120

Liridi: massimo 22 aprile (ZHR 20)

Perseidi: (le più famose chiamate anche Lacrime di San Lorenzo) massimo 12-13 agosto (ZHR maggiore di 100)

Orionidi: massimo il 22 ottobre (ZHR 60)

Leonidi: massimo tra il 17-18 novembre (ZHR 20)

Geminidi: massimo 13-14 dicembre (ZHR 150)



Congiunzioni fra pianeti

 

2-3 gennaio sera: Venere, Marte e Luna

19 gennaio mattino: Giove e Luna (con anche stella Spica)

31 gennaio sera: Venere, Marte e Luna

21 febbraio mattino: Saturno e Luna

28 febbraio sera: Venere e Luna

1 marzo sera: Marte e Luna

14 marzo mattino: Giove e Luna (con anche stella Spica)

29 marzo sera: Mercurio e Luna

30 marzo sera: Marte e Luna

10-11 aprile : Giove e Luna

16-17 aprile: Saturno e Luna

28 aprile sera: Marte e Luna

7-8 maggio: Giove e Luna

13 maggio sera: Saturno e Luna

22 maggio mattino: Venere e Luna

9-10 giugno: Saturno e Luna

21 giugno mattino: Venere e Luna

20 luglio mattino: Venere e Luna (con anche la stella Aldebaran)

25 luglio sera: Mercurio e Luna (con anche la stella Regolo)

19 agosto mattino: Venere e Luna

25 agosto sera: Giove e Luna (con anche la stella Spica)

5-16 settembre mattino: Marte e Mercurio (con anche la stella Regolo)  bassi sull'orizzonte

18 settembre mattino: Venere, Luna (con anche la stella Regolo a contatto), Marte e Mercurio

5 ottobre mattino: Venere e Marte (con anche la stella sigma Leonis)

17 ottobre mattino: Marte e Luna (con anche la stella beta Virginis)

18 ottobre mattino: Venere e Luna (con anche la stella eta Virginis)

13 novembre mattino: Venere e Giove

20 novembre sera: Saturno, Luna e Mercurio basso sull'orizzonte

13 dicembre mattino: Marte e Luna (con anche la stella Spica e Giove più in basso)

 

Calendario Lunare (clicca per ingrandire)

 
Banner
Banner