Rinnovo telescopio Stampa
Scritto da Esposito Mario   
Domenica 24 Gennaio 2010 17:44

BREVE SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA’ DI RICERCA DELL’OSSERVATORIO  PER IL RINNOVAMENTO DEL TELESCOPIO DI 80 CM

Venerdì 22 Gennaio i tecnici della Costruzioni Ottico-Meccaniche MARCON di San Donà di Piave hanno rimosso il telescopio principale dell’Osservatorio di Campo Catino che verrà portato nella loro officina veneta per un radicale intervento di ammodernamento.

Il telescopio di 80 cm, il più grande in Italia operante in una specola non professionale, è stato realizzato nel 1990 e necessita ormai di una serie di modifiche che lo tengano al passo con i tempi.

I ricercatori di Campo Catino hanno optato per un intervento di totale rinnovamento di questo strumento che ha effettuato numerose e importanti scoperte scientifiche.I lavori dureranno circa 40 giorni e comporteranno:

1) sostituzione integrale dei motori, della movimentazione della declinazione e del sistema telematico di controllo;

2) rifacimento della cella del primario e sua rialluminatura;

3) utilizzazione di un sistema automatico di messa a fuoco;

4) pulizia ottiche e nuova messa a fuoco per il rifrattore apocromatco di 25 cm.

 

Le attività d i ricerca continueranno grazie ai telescopi in remoto de l C.A.O.  operanti in Cile (Campo Catino Austral Observatory) e del C.A.T. mentre quelle divulgative potranno essere svolte con l’uso dei numerosi strumenti minori esistenti presso l’Osservatorio Astronomico di Campo Catino.