Successo per la presentazione della Mostra sulla Storia del Telescopio Astronomico Stampa
Scritto da Esposito Mario   
Domenica 16 Gennaio 2011 13:20

Successo per la presentazione della Mostra sulla Storia del Telescopio Astronomico Notevole partecipazione vi è stata alla cerimonia inaugurale della Mostra sul Telescopio Astronomico che si è tenuta il 13 Gennaio alle ore 10 presso la Provincia di Frosinone.

Il Salone, messo a disposizione dall’Ente di Piazza Gramsci, che ha sostenuto l’iniziativa insieme alla Regione Lazio e con il patrocinio dell’Unione Astrofili Italiani, era pieno di studenti e docenti.

Ha fatto gli onori di casa l’Assessore alla Cultura della Provincia Antonio ABBATE, che ha ribadito l’interesse e lo sforzo della Provincia per il sostegno alle attività dell’Osservatorio Astronomico di CampoCatino in favore degli studenti e della Comunità ciociara.

Ha preso poi la parola la Prof.ssa Patrizia CAMPAGNA, in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Regionale di Frosinone,  sottolineando l’importanza di iniziative di questo genere per la formazione degli studenti e per meglio indirizzare le loro scelte future.

Il Direttore dell’Osservatorio Astronomico di CampoCatino Mario DI SORA, anche nella sua qualità di Presidente dell’Unione Astrofili Italiani, ha presentato la Mostra spiegando le motivazioni per cui si è deciso di portarla a Frosinone e, successivamente, presso il Liceo Classico Martino Filetico di Ferentino.

Ne ha illustrato i contenuti mettendo in evidenza che si tratta di un evento culturale e scientifico che è stato ospitato da molte città italiane e che è stato realizzato con il supporto della Regione Piemonte, per l’Anno Internazionale dell’Astronomia (IYA 2009), dall’Osservatorio Astronomico e dall’Accademia delle Scienze di Torino.

Successivamente ha introdotto la conferenza sull’evoluzione del Telescopio presentata da Emilio SASSONE CORSI, oggi Responsabile del progetto Telescopio Nazionale UAI e già Presidente UAI.

In circa 45 minuti il relatore ha condotto gli spettatori dalle prime osservazioni di Galileo fino ai telescopi giganti che operano oggi, e nel prossimo futuro, nei posti più sperduti e meno inquinati della Terra e in orbita intorno ad essa.

La manifestazione ha visto il supporto di Antonio ATORINO, e di Mario ESPOSITO e Ugo TAGLIAFERRI ricercatori dell’Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

Di seguito la gallery dell'evento.