RIPRESA A CAMPO CATINO L'OCCULTAZIONE DI UNA STELLA DA PARTE DI ELEKTRA Stampa
Scritto da Lauro Fortuna   
Martedì 01 Maggio 2018 14:58

L'Osservatorio Astronomico di Campo Catino ha seguito, sabato 21 aprile alle 02:23, ora italiana, l'asteroide 130 Elektra che ha occultato una stella di magnitudine 11.6 nella costellazione di Ofiuco.

Il filmato, ripreso con il telescopio di 80 cm, mostra la scomparsa della stella occultata dall'asteroide con un calo di 1,6 magnitudini arrivando alla 12,91 di Elektra.

Ci sono due modelli che ne teorizzano la forma, ricavati dall'inversione della curva di luce.

In questo caso l'occultazione potrebbe far propendere decisamente per uno dei due ed è da notare la presenza di due lune di tale asteroide, scoperte con ottiche adattive, che orbitano ad una distanza massima di 1.300 km dal corpo principale.

Le stesse presentano diametri rispettivamente di circa 7 km e 5 km e quindi potrebbero produrre brevi occultazioni secondarie della possibile durata di 0,6 e 0,8 secondi.

Elektra è un grande asteroide, di circa 180 Km di diametro, orbitante nella fascia principale e scoperto nel 1873 dall'astronomo tedesco Friedrich Peters. Nel 2003 è stato scoperto a Mauna Kea il primo dei due piccoli satelliti. Il periodo di rotazione dell'asteroide è di 5,22 ore e la sua distanza dalla Terra è di circa 400 milioni di km. Tutti i dati sono stati inviati al Euraster, il centro europeo di osservazione delle occultazioni asteroidali.

 

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.