GRANDE APPREZZAMENTO PER LA CONFERENZA DI FRANCO FORESTA MARTIN SULLE STELLE CADENTI ALLA VILLA COMUNALE Stampa
Scritto da Lauro Fortuna   
Domenica 29 Ottobre 2017 16:27

In un Salone della Villa Comunale di Frosinone gremito, e con persone in piedi, si è tenuta, venerdi scorso,  la conferenza del giornalista scientifico Franco Foresta Martin sul fenomeno delle stelle cadenti.

L'evento, organizzato dall'Istituto Galileo Ricerca e Formazione e dall'Osservatorio Astronomico di Campo Catino con il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia e del  Comune di Frosinone, dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale  nonché dell'Unione Astrofili Italiani, era il quarto previsto per quest'anno nell'ambito del format Pillole di Scienza.

Hanno dato il via all'incontro il Prof. Antonio Maffucci dell'Università di Cassino,   Direttore Scientifico del CRFF Galileo, e il Direttore dell'Osservatorio di Campo Catino Mario Di Sora che ha brevemente presentato Franco Foresta Martin.

Di fronte ad un pubblico costituito da persone di ogni età ma con una folta rappresentanza di studenti, il relatore, uno dei più famosi divulgatori italiani, ha  illustrato questo fenomeno fisico ed astronomico partendo dall'origine remota delle meteore per poi proiettare le foto dei più importanti crateri meteorici rinvenuti  sulla Terra e dei più importanti impatti verificatisi  negli ultimi due secoli.

Non sono mancate anche foto di persone, case e autovetture colpite da meteoriti e miracolosamente sopravvissute o danneggiate solo in modo marginale.

 

Il gradimento della relazione scientifica ha trovato ampio riscontro non solo dalla notevole partecipazione di pubblico ma anche dalle numerose  domande poste al conferenziere che ha saputo esporre, in modo piacevole e comprensibile, un argomento conosciuto solo superficialmente dalla maggior parte del persone.

Motivo in più per dare atto al CRFF e all'Osservatorio di Campo Catino dell'impegno profuso nel campo della divulgazione scientifica.

 

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.