GRANDE SUCCESSO PER IL CICLO DI CONFERENZE SULL'ESPLORAZIONE SPAZIALE DI DAVIDE SIVOLELLA Stampa
Scritto da Lauro Fortuna   
Mercoledì 25 Novembre 2015 10:45

Si è svolto con una grande partecipazione del mondo della scuola il ciclo di conferenze tenutesi a Frosinone e Grottaferrata dal 17 al 19 Novembre sul tema delle Esplorazioni Spaziali.

Come già anticipato l’evento, organizzato dall’Osservatorio di Campo Catino ed il CRFF- Istituto Galileo con il sostegno della Regione Lazio e della Provincia di Frosinone ed il patrocinio dell’UAI, ha visto come relatore l’ingegnere aerospaziale Davide Sivolella, esperto di tecnologia costruttiva dello Space Shuttle.

Hanno partecipato, nei 3 giorni di programmazione, circa 1000 studenti della scuola secondaria inferiore e superiore. Intervenuti gli Istituti ITIS Don Morosini ed il Liceo Filetico di Ferentino, il Liceo Scientifico Severi e il Classico Turriziani di Frosinone, le medie Ricciotti e Pietrobono del capoluogo ed il Liceo Scientifico Touschek di Grottaferrata (RM).

Molto apprezzato il taglio dato dall’Ing Sivolella all’esposizione che non si è limitata ad un resoconto delle principali esplorazioni nella storia, a partire dallo Sputnik del 1957, ma che messo in evidenza quali saranno i vantaggi per l’Umanità da un serio e condiviso impegno per l’utilizzazione delle risorse offerte dallo spazio in alternativa allo sfruttamento non più procrastinabile, agli attuali livelli, della Terra.

La conferenza più seguita si è tenuta il 18 presso il Salone della Provincia di Frosinone con interventi introduttivi del Cons. Germano Caperna, a nome del Presidente Antonio Pompeo, per la Provincia di Frosinone, di Mario Di Sora per l’Osservatorio Astronomico di Campo Catino e di  Antonio Maffucci del CRFF – Galileo.

Le numerose domande poste all’Ing. Sivolella al termine di tutte le conferenze hanno dimostrato l’utilità di questa iniziativa culturale, promossa dalla Specola ciociara, e l’apprezzamento per l’impegno ormai trentennale che questa persegue in favore della popolazione studentesca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.