L'OSSERVATORIO DI CAMPO CATINO DIVENTA UN PRESIDIO DI PROTEZIONE CIVILE OSPITANDO UNA STAZIONE SISMICA MESSA A DISPOSIZIONE DALLA I.E.S.N. PER LO STUDIO DEI TERREMOTI Stampa
Scritto da Lauro Fortuna   
Lunedì 07 Settembre 2015 21:54

Dal 26 Agosto è stata messa in funzione una stazione sismica presso l’Osservatorio Astronomico di Campo Catino grazie alla collaborazione proposta dalla I.E.S.N. (Rete Sismica Sperimentale Italiana) attraverso la Umanize Organization di S. Giovanni Incarico che della I.E.S.N. è partner.

La scelta di un sito nella zona dei Monti Ernici è stata certamente opportuna in quanto il frusinate in particolare è stato interessato da grandi eventi tellurici come il noto terremoto del 1349 che ebbe  epicentro  a nord est di Cassino. Non bisogna dimenticare gli effetti dei terremoti come quello della Marsica del 1915 con i suoi gravissimi effetti nella Valle del Liri.

Il nostro territorio è caratterizzato da una sismicità frequente la cui magnitudo è superiore a 5. Il massimo sismico locale è stato raggiunto dal terremoto del 1654 (Sorano) che produsse un effetto pari al IX-X grado Mercalli (circa 6.5  scala Ritcher).

La Stazione di Campo Catino è di tipo sperimentale ed ospita il terzo sismografo nella provincia di Frosinone. L’obiettivo è il monitoraggio della micro sismicità e La location è considerata di particolare interesse date le caratteristiche geomorfologiche della zona. Lo strumento sarà successivamente integrato da un’altra stazione di rilevamento. Esso è sensibilissimo e la sua elettronica con marchio Philips presenta all’interno uno stadio oscillatore ad onda quadra convertita in onda sinusoidale. Il convertitore analogico digitale a 18bit è eccitato dal movimento di un pendolo verticale che riesce a rilevare eventi sismici fino a 200km di media intensità ovvero quelli di forte intensità fino a 1000km. L’obiettivo della rete è però studiare i sismi locali per i quali esso sarà calibrato.


E’ già possibile consultare lo strumento sul sito www.iesn.it nella sezione “sismogrammi in diretta”.

La I.E.S.N. Rete Sismica Sperimentale Italiana è un'organizzazione senza scopo di lucro, fondata sul volontariato personale dei propri membri, dedita allo studio dei fenomeni sismici ed al monitoraggio del territorio.

La Direzione ringrazia il Dr. Paolo SABETTA, Presidente dell’Associazione Umanize Organization di S.Giovanni Incarico, per aver scelto e proposto l’Osservatorio di Campo Catino per ospitare la nuova stazione sismica che darà un contributo fattivo anche alle attività di protezione civile per la Collettività ciociara.

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.