Benvenuti nel sito ufficiale dell'Osservatorio Astronomico di CampoCatino
Nelle sezioni del nostro sito troverete gli eventi organizzati, le scoperte di asteroidipianeti extrasolari compiute dal nostro Staff, le spedizioni scientifiche verso gli osservatori astronomici più famosi del mondo, le foto degli oggetti celesti realizzate nel corso degli anni, la nostra battaglia contro l'inquinamento luminoso. Buon viaggio!!!

Belle sono le cose che vediamo, ancor più belle quelle che comprendiamo, ma di gran lunga le più belle sono quelle che non comprendiamo. [Nicola Stenone, 1638-1686]

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici tramite Feed RSS


I.E.S.N. Rete Sismica Sperimentale Italiana

COMETA C/2014 Q2 LOVEJOY


Cometa C/2014 Q2 Lovejoy

 16 Gennaio 2014

Autori: G. Falzone e L. Fortuna. La foto è il risultato della somma di 10 immagini di 60 secondi di posa ciascuna riprese con una CANON 6D a 3200 ISO collegata direttamente al telescopio rifrattore APO 25cm dell'Osservatorio Astronomico di Campo Catino.


15 Gennaio 2014

Autore: G. Perozzi. La foto è stata ottenuta sommando 122 scatti da 25s a 3200 ISO con una CANON EOSM 190mm a 3200 ISO f/5


Seguici su FacebookTwitter e Google+ per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

GRANDE INTERESSE DEGLI STUDENTI DELLA MEDIA PIETROBONO DI FROSINONE SUL PROBLEMA DELL’INQUINAMENTO LUMINOSO

Si è svolta il 12 Gennaio, suscitando vivo  interesse negli studenti, la conferenza sull’inquinamento luminoso tenuta dal Direttore dell’OACC Mario Di Sora alla Scuola Media Pietrobono di Frosinone.

Hanno partecipato oltre 160 ragazzi che, a dispetto della tecnicità della materia, hanno dimostrato attenzione particolare a tutti gli aspetti della presentazione che, partendo dalle cause che portano al degrado del cielo notturno, ha poi illustrato i danni all’ambiente, all’avifauna e all’uomo con l’alterazione dei ritmi circadiani.

La possibilità poi di effettuare alcuni esprimenti con lampioni  inquinanti e altri a norma e uno strumento di misura ha consentito ai ragazzi di verificare come sia possibile limitare l’inquinamento luminoso, migliorando l’illuminazione delle nostre città e conseguendo risparmi fino al 50% nei consumi di energia.

Il buon esito dell’evento però deve essere ascritto anche al personale docente che, da sempre,  è impegnato per rendere lo studio della scienza centrale nell’ambito delle attività dell’Istituto con cui l’Osservatorio di Campo Catino collabora da diversi anni.

A conclusione della conferenza, proprio in considerazione del grande interesse mostrato dagli alunni, il relatore ha proposto e promesso un nuovo incontro, in primavera, dove parlerà dello studio dell’Universo, negli ultimi 400 anni, attraverso l’evoluzione dei telescopi.


Articolo sul giornale "La Provincia" (clicca per ingrandire)

Seguici su FacebookTwitter e Google+ per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 
Banner
Banner