Benvenuti nel sito ufficiale dell'Osservatorio Astronomico di CampoCatino
Nelle sezioni del nostro sito troverete gli eventi organizzati, le scoperte di asteroidipianeti extrasolari compiute dal nostro Staff, le spedizioni scientifiche verso gli osservatori astronomici più famosi del mondo, le foto degli oggetti celesti realizzate nel corso degli anni, la nostra battaglia contro l'inquinamento luminoso. Buon viaggio!!!

Belle sono le cose che vediamo, ancor più belle quelle che comprendiamo, ma di gran lunga le più belle sono quelle che non comprendiamo. [Nicola Stenone, 1638-1686]

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici tramite Feed RSS


I.E.S.N. Rete Sismica Sperimentale Italiana

BILANCIO MOLTO POSITIVO QUELLO DEL 2019

Cari amici,

come di consueto, con la fine dell’anno, formuliamo gli auguri per le Feste natalizie, ricordando le attività più importanti compiute.

Il 2019 è stato un anno denso di impegni per l’Osservatorio e per tutto il suo Staff anche per la ricorrenza dei 50 anni dell’Apollo 11 che ci ha visti in azione in oltre 10 eventi specifici.

Indubbiamente il più importante è stato il Project Moon, svolto in collaborazione con il Conservatorio L. Refice di Frosinone, un bellissimo concerto che ha visto la partecipazione di quasi 500 persone in una serata magica all’insegna della buona musica e dell’astronomia. Tra le varie conferenze che ho tenuto su questo argomento mi piace però ricordare quella svoltasi all’Accademia di Belle Arti, un altro evento di grande spessore.

Inoltre merita una citazione l’evento su Galileo Galilei dell’8 giugno con la partecipazione del Prof. Riccardo PRATESI del Museo Galileo di Firenze che ha offerto un’interpretazione magistrale del grande scienziato Padovano.

Il campo della ricerca vera e propria ricerca ci ha dato però una grande soddisfazione: la partecipazione alla scoperta del sistema solare TOI 270 e, in particolare dell’esopianeta TOI 270 d, peculiare per essere nella fascia di abitabilità della sua stella e distante da noi 73 anni-luce.

Scoperta questa che ha dato l’idea, al Presidente del Consiglio Regionale Mauro BUSCHINI, di conferire all’Osservatorio, nella mia persona, e a Giovanni ISOPI e Franco MALLIA i reali scopritori, il premio “IL FUTURO E’OGGI”. Un grande riconoscimento non solo per l’importante traguardo scientifico raggiunto ma anche per gli oltre 30 anni di attività della Specola ernica, arrivata ai vertici della ricerca non professionale internazionale grazie anche al supporto della Regione e della Provincia di Frosinone che, nel lontano 1983, decise di realizzare questa importante e quasi unica struttura di presidio scientifico.

Concludo questo mio breve report dandovi appuntamento, per il 2020, per uno dei più importanti eventi mai realizzati in Ciociaria in campo astronomico: “ESPLORANDO L’UNIVERSO 3.0” che verrà inaugurato l’11 gennaio alle 10.30 alla Villa Comunale e si protrarrà fino al 25 gennaio.

A breve pubblicheremo sul sito tutte le informazioni sulla manifestazione ed il relativo programma che sarà ricco di eventi.

Grazie e Auguri di un Buon Natale e Felice 2020 da parte di tutto lo Staff.

Mario Di Sora
Direttore OACC

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

LAST HERO L'ULTIMO UOMO SULLA LUNA

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

IL DIRETTORE MARIO DI SORA AL CONVEGNO DI LONGIANO PER ILLUSTRARE I DATI RACCOLTI DALL'OACC SULL'IMPIEGO DEI LED

L'OACC interverrà con un proprio contributo al Convegno di Longiano del 13 dicembre sul tema "Un nuovo inizio per l'illuminazione pubblica – sviluppo sostenibile e controllo dell'inquinamento luminoso".

L'evento – organizzato con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Regione Emilia Romagna, ANCI Emilia Romagna, Unione Astrofili Italiani, IDA e APIL – approfondirà gli interventi realizzati presso il comune di Longiano in conformità ai Criteri Ambientali Minimi e come contributo concreto al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dall'Agenda ONU 2030.

Mario Di Sora, anche come Responsabile inquinamento luminoso dell'UAI e dell'IDA Italian Section, illustrerà i dati raccolti nel Lazio con l'avvento della nuova tecnologia a led con riferimento non solo alla riduzione dei consumi ma anche del flusso luminoso disperso e al controllo delle luminanze. Infatti gli studi condotti a Ferentino, Fumone, S. Cesareo e Ceccano, dove gli impianti sono stati rinnovati da Hera Luce, hanno confermato una diminuzione dell'inquinamento luminoso non inferiore al 30%. Analogo risultato è stato riscontrato anche in altri comuni come Frosinone per non parlare della metropoli romana.

Uniche criticità, ancora rilevabili nell'uso dei led, sono quelle legate alle temperature di colore, in genere 4.000 K a luce bianca, e al fatto che si tratta di una sorgente di luce abbagliante in quanto puntiforme.

E per questo motivo la relazione del Direttore conterrà anche le soluzioni adottate a Tucson in Arizona dove si è optato per temperature di colore di 3.000K

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

A GENNAIO A FROSINONE ESPLORANDO L'UNIVERSO 3.0 IL GRANDE EVENTO ASTRONOMICO DEL 2020

Si svolgerà alla Villa Comunale di Frosinone l'evento astronomico dell'anno nel mese di gennaio del 2020 di cui si riporta il programma preliminare.

Finanziato dalla Regione Lazio e con il patrocinio di Provincia di Frosinone, Comune di Frosinone, Università di Cassino, UAI e Accademia di Bella Arti, "ESPLORANDO L'UNIVERSO 3.0" è una mostra fotografica, ma non solo, sulle attuali conoscenze nel campo dell'Astronomia. Il format, suddiviso in 4 sezioni su Sistema Solare, Stelle e Nebulose, Galassie e grandi Osservatori Astronomici, è articolato in oltre 110 pannelli 70x100.

Di Complemento a questi sono previsti exhibit scientifici, video, modellini di veicoli spaziale e strumenti astronomici per l'osservazione del Sole e della sua cromosfera.

La Mostra, ideata per le scuole ma fruibile a tutti negli orari pomeridiani, verrà inaugurata sabato 11 gennaio e terminerà sabato 25.

Sono previsti inoltre 4 seminari pomeridiani per docenti e due tavole rotonde su argomenti scientifici di grande interesse come la vita extra-terrestre e il mondo della fantascienza.

Per le prenotazioni di visite degli Istituti scolastici utilizzare esclusivamente la mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o il telefono 0775/833737.

Maggiori e più aggiornate informazioni verranno pubblicate successivamente sul ns sito web.

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

EVENTO CULTURALE AL LICEO PELLECCHIA DI CASSINO SULL'ESPERIMENTO MINI-EUSO ED IL PROGETTO APOLLO

Si è svolto sabato 16 novembre, suscitando vivo  interesse negli studenti, il doppio evento culturale  svoltosi al Liceo Scientifico Pellecchia di Cassino con Mario Di Sora e l'astronoma Sara Turriziani.

Dopo i saluti e l'introduzione del Preside Salvatore Salzillo, la ricercatrice  frusinate ha parlato della fotocamera di nuova generazione del'esperimento Mini-EUSO, cui ha lavorato personalmente in Giappone al Riken del JSPS di Tokio negli ultimi tre anni.

Scopo del telescopio Mini-EUSO è quello di monitorare le emissioni ultraviolette notturne della Terra per permettere di studiare in dettaglio una serie di fenomeni di origine terrestre, atmosferica e cosmica che comprendono, per esempio, i raggi cosmici di energia più elevata, ovvero particelle cariche più energetiche di quelle prodotte sulla Terra da acceleratori come LHC al CERN di Ginevra.

La fotocamera del Mini-EUSO è stata spedita, verso la ISS, con vettore partito da Baikonur il 22 agosto e quindi opererà esclusivamente con riprese dallo spazio.

Nel corso della sua relazione Sara Turriziani ha spiegato, ai 200 ragazzi presenti, il lavoro degli astronomi e gli strumenti sempre più sofisticati che utilizzano, partendo dai telescopi a terra fino a quelli orbitanti.

A seguire il Direttore dell'OACC ha rievocato l'epopea del progetto Apollo, illustrando le varie fasi che hanno portato, nel luglio del 1969, alla conquista della Luna da parte degli USA con l'equipaggio dell'Apollo 11. Si è parlato quindi della guerra fredda USA-URSS, da cui scaturì il confronto delle due superpotenze per la conquista dello spazio, e delle varie difficoltà, sconfitte e successi che la NASA affrontò prima di portare l'Uomo sulla Luna. Non inutile è stato ribadire, alle nuove generazioni, non solo che l'Apollo 11 e le missioni successive sono state realmente sul nostro satellite naturale ma anche che i vantaggi tecnologici, derivati da questo progetto sono, stati enormi per tutti noi.

Un interessante evento che ha messo in campo quanto di meglio la provincia di Frosinone possa offrire nel campo della ricerca e della divulgazione astronomica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 
Banner
Banner
ALL SKY
Ultime immagini Meteosat da EUMETSAT


by SDAC NASA

Moon Phase
by USNO
by I.E.S.N.