Benvenuti nel sito ufficiale dell'Osservatorio Astronomico di CampoCatino
Nelle sezioni del nostro sito troverete gli eventi organizzati, le scoperte di asteroidipianeti extrasolari compiute dal nostro Staff, le spedizioni scientifiche verso gli osservatori astronomici più famosi del mondo, le foto degli oggetti celesti realizzate nel corso degli anni, la nostra battaglia contro l'inquinamento luminoso. Buon viaggio!!!

Belle sono le cose che vediamo, ancor più belle quelle che comprendiamo, ma di gran lunga le più belle sono quelle che non comprendiamo. [Nicola Stenone, 1638-1686]

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici tramite Feed RSS


I.E.S.N. Rete Sismica Sperimentale Italiana

MONTATA LA NUOVA CUPOLA DEL CAMPO CATINO AUTOMATED TELESCOPE

Come avevamo già comunicato in una precedente news finalmente, dopo qualche anno di attesa, imposto da problematiche  di vario genere non dipendenti dalla nostra volontà, è stata montata la nuova cupola del Campo Catino Automated Telescope (CAT).

Realizzata dalla COSMET.COOP in metallo doppio strato a coibentazione interna, su progetto fornito dall'OACC, è stata installata con circa 7 ore di lavoro in collaborazione con la EDILVEROLI che già aveva ristrutturato, in precedenza, un altro locale messo a disposizione dalla Provincia di Frosinone con la grande sensibilità che ha dimostrato, fin dal 1983, nei riguardi del progetto Osservatorio di Campo Catino.

La cupola, del tipo ad apertura totale senza rotazione, è ispirata, per quanto concerne la forma ma non il movimento, a quella del telescopio doppio Magellan sito al “Las Campanas Observatory” in Cile.

Ospiterà prossimamente un Celestron 14, posto su montatura Paramount GT-1100S e dotato di CCD raffreddata, in grado di svolgere il suo lavoro anche in totale controllo remoto via rete.

Le foto sono state realizzate da Ugo TAGLIAFERRI e Giovanni ISOPI e  hanno già riscosso grande attenzione sui profili facebook degli autori.

Il time-laspe, con la fasi principali del montaggio seguite dal Direttore Mario DI SORA, è di Giovanni ISOPI che lo ha preparato alla fine delle operazioni che si sono svolte, fortunatamente, con il favore del  Sole.

Il CAT verrà utilizzato per survey di vario genere e, in occasioni particolari, per il collegamento con scuole,  sedi di conferenze o emittenti televisive.

Auspichiamo che il 2017, in cui ricorrono i 30 anni di attività dell'OACC, possa essere un anno di rilancio di tutte le attività della Specola grazie anche alla normalizzazione dei rapporti con la Regione Lazio che ha riconosciuto l'importanza di questa Istituzione tornando ad erogare fondi in suo favore.

Mai come in questo caso, dopo tanti sacrifici ed una lunga traversata nel deserto, possiamo dire orgogliosamente PER ASPERA AD ASTRA!

…e auguri a tutti di Buon Anno!

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

NEL 2017 PER FESTEGGIARE 30 ANNI DI ATTIVITA' DELL'OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI CAMPO CATINO

Cari amici,

gli auguri per le  Feste natalizie preludono ad un nuovo anno importante, significativo e  ricco di importanti eventi che celebreranno i 30 dell'Osservatorio Astronomico.

Infatti il 27 marzo del 1987, con la consegna ufficiale  dell'edificio da parte della Provincia di Frosinone, che non finirò mai di ringraziare, iniziava l'avventura della Specola di Campo Catino, una struttura scientifica che ha potuto vantare, in questo lungo periodo, molti primati.

Il primo Osservatorio pubblico realizzato da una Provincia, quello con il telescopio più grande, un 80 cm, il più alto d'Italia e il più riparato dall'inquinamento luminoso. Senza entrare in dettagli che già sono noti mi limito a dare un'idea di quanto fatto con pochi ma significativi numeri: 140.000 visitatori, 400 eventi culturali che hanno coinvolto 80.000 persone, oltre 132.700 contatti sul sito web con 280.000 pagine visitate, più di 40 scoperte ed una leadership mondiale nello studio dell'inquinamento luminoso.

Se si considera poi che, agli inizi degli anni '80, la tradizione di cultura astronomica in Ciociaria era pari a zero è facile comprendere come l'Osservatorio di Campo Catino abbia dato tanto al nostro comprensorio territoriale, in termini di prestigio culturale scientifico, portandolo ai vertici di settore nel giro di pochi anni.

Di questo si deve dare atto oltre che allo staff di ricercatori e volontari, che anima le attività della Specola, anche alla Provincia di Frosinone e alla Regione Lazio che, negli ultimi anni, dopo la dolorosa pagina della Giunta Polverini, che ci negò ogni forma di sostegno economico, ha ripreso a prevedere degli stanziamenti annuali, grazie all'intervento dell'Assessore Regionale Mauro Buschini che parimenti voglio ringraziare.

Non parlerò di quanto abbiamo realizzato nel 2016, poiché le varie e qualificate attività sono state riportate sul sito web, ma di ciò che ci aspetta per il nuovo anno.

Due gli appuntamenti principali che ho il piacere di mettere in evidenza. In primis la cerimonia che darà inizio ai vari eventi del 2017 con la presentazione del documentario scientifico “CONTATTO COSMICO”, le cui riprese sono state effettuate durante le spedizioni scientifiche in USA presso i grandi centri di ricerca e siti storici come LBT, Lowell, Monte Hopkins in Arizona, Lick e Griffith in California, NRAO in New Mexico e il Mc Donald in Texas. Certamente non meno importante, a  maggio, il 50° Congresso Nazionale dell'Unione Astrofili Italiani che farà di Frosinone la capitale dell'astronomia italiana per 3 giorni.

Da ultimo, e come già scritto sul sito, nel corso dell'anno verrà riattivato il CAT (Campo Catino Automated Telescope) uno strumento a con controllo remoto utilizzato sia con finalità di survey che per collegamenti di tipo divulgativo e didattico.

Di queste e di tante altre iniziative  ci sarà tempo di parlarne al momento opportuno, grazie e Auguri di un Buon Natale e Felice 2017 da parte di tutto lo Staff.

Mario Di Sora
Direttore AOCC

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

E' DISPONIBILE IL CALENDARIO 2017 REALIZZATO PER IL TRENTENNALE DELL'OSSERVATORIO DI CAMPO CATINO

L'Osservatorio Astronomico di Campo Catino comunica che è disponibile il calendario per l'anno 2017 realizzato per celebrare i primi 30 anni di attività della Specola.

In sede grafica si optato per la soluzione double face plastificata, ognuna con sei mesi dell'anno,  dove sono riportate 4 fotografie e 4 sezioni che illustrano le principali  tappe raggiunte, dal 1987 ad oggi, dai ricercatori di Campo Catino nei campi della divulgazione, della ricerca e della lotta all'inquinamento luminoso.

Il calendario è disponibile al costo di 2 € presso l'Osservatorio di Campo Catino oppure nelle seguenti rivendite: 1) Frosinone - LA MULTIGRAFICA Via Calvosa n° 44 (ex via Piave);  EDICOLE' CARINCI Via Tiburtina n° 224; 2) Ferentino – VETRERIA PELLINO Via Casilina n° 245; 3) Guarcino - BAR FALCONI Via Milani n° 11.

Ovviamente nel corso del 2017 ci saranno molti eventi, di cui si darà comunicazione sul sito web, tra cui la presentazione del nuovo documentario “CONTATTO COSMICO” sui grandi  osservatori in USA ed il 50° Congresso nazionale dell'UAI nel mese di Maggio.

Scarica il calendario in formato pdf.

 

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

IL CIELO IN CITTA' CON IL PLANETARIO DIGITALE AL PALAZZO BONCOMPAGNI DI ARPINO

L'Osservatorio Astronomico di Campo Catino comunica che, presso il Palazzo Boncompagni di Arpino, verrà installato e messo in funzione un Planetario Digitale dall'8 al 15 dicembre 2016.  La cerimonia di inaugurazione si terrà giovedi 8 Dicembre alle ore 17.00 con la conferenza  “L'UNIVERSO NEL TEMPO” tenuta da Mario Di Sora, Direttore OACC, e riguardante il rapporto tra la conoscenza del cosmo e lo sviluppo dei telescopi da Galileo ad oggi.

L'evento con il Planetario, intitolato IL CIELO IN CITTA', è organizzato in collaborazione con l'ATA,  con il contributo della Regione Lazio e con il patrocinio della Provincia di Frosinone, del Comune di Arpino  è volto principalmente al mondo della scuola ma anche ad un pubblico più vasto.

In pratica nel Planetario è possibile ricostruire la visione del cielo notturno in assenza di inquinamento luminoso e osservare le costellazioni ed i vari oggetti in esse contenuti.

Le visite per le scolaresche, previa prenotazione e senza oneri, si terranno nelle mattine di venerdi 9, dei giorni 12-15 dicembre dalle ore 9 alle 13.

E' prevista anche un'apertura, più per il  pubblico ordinario, sabato 10  Dicembre per tutta la giornata.

Lo spettacolo, tenuto da conferenzieri esperti dell'ATA, avrà una durata di circa 45 minuti e potrà essere seguito da 40 persone alla volta.

Scarica il manifesto dell'evento.

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 

IN AVANZATA FASE DI REALIZZAZIONE LA NUOVA CUPOLA DEL CAMPO CATINO AUTOMATED TELESCOPE

Dopo una stasi di alcuni anni, imposta prima dall’azzeramento dei fondi all’Osservatorio di Campo Catino dalla Giunta Polverini, solo parzialmente recuperati, e poi dalla rottura del tetto mobile per la neve del 2012, verranno riprese le attività di ricerca del CAT (Campo Catino Automated Telescope).

Lo strumento,  un C 14 posto su montatura Paramount GT-1100S e dotato di CCD raffreddata, sarà implementato, nei primi mesi del 2017, per svolgere il suo lavoro in totale controllo remoto via rete.

La nuova cupola, a base ottagonale, è stata progettata dal Direttore Mario Di Sora, in base ad un’indagine tecnologica effettuata presso l’Osservatorio di Las Campanas in Cile per l’analisi della copertura del telescopio doppio Magellan.

Nelle prime foto che pubblichiamo è possibile vedere la struttura interna a traliccio, in fase di realizzazione presso la COSMET di Veroli, che si aprirà secondo uno schema 2/3 - 1/3 lungo due binari.

A differenza del Magellan quindi la cupola non sarà dotata del classico movimento rotatorio che comporta maggior costi e minore isolamento dalle vibrazioni durante il movimento.

Inoltre con questa soluzione verrà annullato totalmente il dome seeing creato dalla turbolenza che si sviluppa quando l’aria interna della cupola transita nell’apertura davanti l’obbiettivo del telescopio, così degradando le immagini.

Il CAT verrà utilizzato per la survey di novae e super-novae e, in occasioni particolari, per il collegamento con scuole,  sedi di conferenze o emittenti televisive.

La sua inaugurazione è prevista nel corso dei vari e numerosi eventi che si terranno per il trentennale dell’Osservatorio di Campo Catino ricorrente nell’ormai prossimo 2017.

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ o iscriviti alla mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per rimanere aggiornato su tutto ciò che riguarda l'Osservatorio Astronomico di CampoCatino.

 
Banner
Banner