per vivere la montagna tutto l'anno

per vivere la montagna tutto l'anno


Benvenuti nel sito ufficiale dell'Osservatorio Astronomico di CampoCatino
Nelle sezioni del nostro sito troverete gli eventi organizzati, le scoperte di asteroidi e pianeti extrasolari compiute dal nostro Staff, le spedizioni scientifiche verso gli osservatori astronomici più famosi del mondo, le foto degli oggetti celesti realizzate nel corso degli anni, la nostra battaglia contro l'inquinamento luminoso. Buon viaggio!!!

Belle sono le cose che vediamo, ancor più belle quelle che comprendiamo, ma di gran lunga le più belle sono quelle che non comprendiamo. [Nicola Stenone, 1638-1686]

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici tramite Feed RSS


C.A.T.
C.A.T. PDF Stampa E-mail
Il CAMPOCATINO AUTOMATED TELESCOPE è uno strumento totalmente robotico che permette l’osservazione del Cielo in modo automatico, senza l’intervento dell’uomo.
Il Telescopio è formato da una montatura alla "tedesca" "Paramount GT1100s", costruita dalla prestigiosa ditta americana "Software Bisque" e da un tubo ottico riflettore di tipo "Ritchey-Chretien" di 40 centimetri di diametro, f/7.4, costruito dalla "Marcon" di San Donà di Piave.
Una camera CCD "Apogee" AP8p è applicata sul piano focale permettendo di ottenere un campo visuale utile di circa 24 primi d’arco.
Attraverso l’uso di sofisticati "scripts" è possibile programmare il C.A.T. in modo tale da permettergli di eseguire un’intera sessione osservativa autonomamente; durante le operazioni può immagazzinare le immagini raccolte in locale o inviarle su un "ftp" remoto.
Il C.A.T. può anche essere guidato in remoto via Internet.
Attualmente è impegnato in un programma di "Survey" automatica di Asteroidi "Near Earth", quelli pericolosi; nel mese di Marzo 2003 ha scoperto due nuovi corpi appartenenti alla fascia principale situata tra Marte e Giove.
E’ contemporaneamente impegnato nel primo programma di sorveglianza dei detriti spaziali in Italia, gestito dall’Istituto di Astrodinamica dell’Università di Roma "La Sapienza".
Il C.A.T. è situato provvisoriamente in un’altura nei pressi della strada per Trisulti, nel paese di Collepardo (FR).
Nel frattempo sta per essere completato il sito definitivo a pochi metri di distanza dall’Osservatorio Astronomico di Campo Catino, dove verrà trasferito il prima possibile.

Responsabile della gestione del C.A.T. è il Ricercatore Ugo Tagliaferri, coadiuvato da Franco Mallia e dagli altri Ricercatori di Campo Catino.

Il codice del Minor Planet Center è: A38.

 
Banner
Banner